24 Ottobre 2020
News
percorso: Home > News > News Generiche

Basket Golfo vs Cus Torino

31-12-2013 18:55 - News Generiche
Il nostro 2013 ed i prossimi avversari
Anno nuovo vita nuova si dice, ci lasciamo alle spalle un 2013 contraddittorio, fatto di alti e bassi, la cavalcata per la promozione della prima parte dell´anno, con il big match decisivo contro Monsummano e la festa contro Empoli, occasioni da palazzo gremito e tifosi festanti e poi la seconda parte dell´anno, la nuova stagione agonistica, il campionato di DNB tanto agognato, in estate molti cambiamenti per non farci trovare impreparati come nel 2010/11, ma dopo un inizio promettente con la vittoria su Cento, arrivano i problemi, gli infortuni di Franceschini, Magnani, Modica, Caronna ed infine Iannilli, la squadra brillante vista con gli emiliani scompare e si impantana, divenendo macchinosa e imprecisa in attacco, salvandosi solo per la grande intensità difensiva.
Arrivano le brutte sconfitte di Piacenza, Livorno, Montecatini e quella in casa con Cecina, partita tutto cuore, gettata via dai piombinesi, con Rischia che a pochi secondi dal termine firma il decisivo sorpasso, le uniche due vittorie arrivano con Castelfiorentino ed Alessandria, dopo prove non certo esaltanti e arrivano solo grazie a due grandi prestazioni difensive, dopo la vittoria con Alessandria la società decide, comunque, il cambio della guida tecnica, via Bini arriva Coach Padovano.
Si inizia il ciclo Padovano con una vittoria, rocambolesca in rimonta, a Pavia, sembrerebbe il viatico giusto per ripartire, ma la squadra fatica a metabolizzare le idee del nuovo coach, non sfrutta l´incontro interno con Mortara, perdendo anche qui in modo incredibile, dilapidando un vantaggio importante, con Mossi che non perdona e ci punisce con una bomba a 4´´ dal termine.
Arriva il ciclo terribile, una dietro l´altra le prime tre in classifica, non certo la miglior medicina per un malato già malconcio, la squadra si batte con grandissimo impegno, ma la forza degli avversari, gli infortuni e altri "eventi esterni" divengono ostacoli insormontabili e così, sommando Mortara, sono 4 sconfitte consecutive.
Piove sul bagnato, arriva anche la squalifica del campo, per il dopo Piombino Tortona, 3 giornate, ma è qui che accade quel qualcosa che potrebbe essere la chiave di volta della stagione, il Presidente Lolini segna una bomba da tre da metà campo, no non sono impazzito, la cancellazione della squalifica si può proprio paragonare ad una prodezza di un campione sul campo di gioco.
Per gli scaramantici, questo può essere davvero interpretato come un segno del destino, è arrivata dunque l´ora di ripartire, arriva il Cus Torino che, con il massimo rispetto dovuto ad ogni avversario, non è certo un entità aliena come Fortitudo e Derthona, ma una squadra con cui si può competere alla pari.
I tempi sono maturi, la squadra deve finalmente riuscire a mettere sul campo ciò che gli chiede il coach e anche tirar fuori la qualità dei propri singoli per interrompere questa serie negativa e rilanciare il nostro campionato.
Il Cus Torino arriva a Piombino con 10 punti frutto delle vittorie in casa con Empoli, Pavia e Montecatini e di quelle in trasferta a Mortara e Livorno, è il secondo peggior attacco del girone, dopo il nostro ed è la squadra che, nel girone, tira meno di tutti da tre.
Squadra complessivamente giovane, Fevola è il veterano, ala classe 85, arrivato quest´anno da Marostica DNB, ottimo tiratore dalla distanza col 43%, assente però da inizio dicembre per un problema alla spalla destra, per ordine di età, viene poi il livornese Persico, pivot di 208 cm classe 87 ex Lauretana Biella, serie A, arrivato a Torino dopo un lungo stop per un grave infortunio, buon rimbalzista, ottimo stoppatore dopo un avvio di campionato così così, le sue prestazioni sono in forte crescita, l´ultimo arrivato del mercato, ma il primo per rendimenti è il play Dominicano classe 89 Juan Carlos Canelo, 4° negli assist con 3.5 a partita e miglior marcatore della squadra con quasi 13 di media, per lui un passato con la Fortitudo in serie A, ha giocato anche nelle coppe europee, è la volta dei classe 90 con il napoletano Raucci ala grande al 5° anno con il Cus, giocatore dai rendimenti non altissimi, ma costantemente in doppia doppia punti/valutazione, è anche discreto rimbalzista, altro classe 90 e altro fedelissimo Cus, la guardia Ficetti, 4° anno a Torino, poi si passa ai 92 e troviamo l´ex di turno, il nostro Davide Liberati play/guardia fra i protagonisti anno passato della nostra promozione in DNB, arrivato a Torino, in chiusura di mercato, ha trovato spazi importanti 27´ di media in campo confermando le sue buone qualità nel tiro pesante col 41%, altro 92, altro toscano, il pivot Tuci 205 cm ex Monsummano ed ex Legadue con Pistoia, che sta facendo molto bene a Torino con 17´ di media in campo, 7.7 punti e 4.2 rimbalzi, come per Persico altro ottimo stoppatore.
Completano la rosa i giovanissimi Mollura ala classe 93, possibile titolare, ma lungodegente per infortunio, la guardia Sodero anche lui del 93, proveniente dall´esperienza in DNB a Francavilla e Alberti, ala classe 94 fresco di convocazione in nazionale under 19.
Nell´ultima uscita, la sconfitta netta in casa contro la Fortitudo 69 a 84 , partita già difficilissima, con i torinesi costretti a giocarla, come detto, senza Fevola infortunato.


Fonte: Addetto Stampa Stefanini Stefano



Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio



Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio