26 Ottobre 2020
News
percorso: Home > News > News Generiche

Don Bosco Livorno batte il Basket Golfo 81 a 67

21-10-2013 13:14 - News Generiche
LA CRONACA
Si parte con i quintetti base i locali con Sanguinetti play, Sollitto e Mazzantini esterni, Gigena ala e Benvenuti al centro, il Piombino schiera Biancani, Iardella, Magnani, Modica e Iannilli. Pronti via e si evidenzia subito una delle caratteristiche della gara, Livorno in poco più di 2 minuti spara 4 bombe, ma fortunatamente per il Piombino le polveri sono ancora bagnate e Sollitto, Sanguinetti , Mazzantini e Gigena non centrano il bersaglio, dall´altra parte Biancani non è da meno con due tiri dai 6 metri e 20 sbagliati, la partita viaggia in equilibrio con Piombino che distribuisce i suoi punti su tutto il quintetto mentre per labronici inizia quello che sarà il "Benvenuti show", primi 10 punti di Livorno tutti suoi con 2 su 2 nel tiro pesante , dando anche una sensazione di netta superiorità nel confronto diretto con Iannilli, a 3´05" dal termine Iardella in penetrazione firma il 15 a 19 massimo vantaggio dei piombinesi nel primo tempo, ma Artioli e Sollitto con due bombe riportano in vantaggio i livornesi, pareggia da due Magnani che subito dopo esce per far posto a Bianchi, con Cunico che prende il posto di Biancani, il tempo si chiude sul 23 pari.
Poco dopo l´inizio del secondo quarto Malvone sostituisce Modica e dopo 1 punto dei labronici,un superbo ex col dente avvelenato, Iardella, piazza un parziale di 8 a 0 che porta sul 24 a 31, sbagliando successivamente di poco la bomba del possibile più 10 dopo la quale esce per far posto al rientro di Magnani, rientra anche Biancani per Cunico, dall´altra parte esce Benvenuti , siamo a 7´20" dal termine del quarto, dopo poco esce anche Iannilli per il debutto stagionale di Caronna, un paio di tiri sbagliati dalla distanza da Magnani e malvone e il Livorno si rifà sotto, 30 a 31 a 4´20" dal termine, poco dopo rientrano Iardella, Iannilli e Modica ripristinando lo starting five, siamo sul 33 pari, i canestri di Iardella al suo 16 punto e Iannilli portano il Golfo a più 4 ma una bomba, di quelle impossibili da distanza siderale, di Sanguinetti a fil di sirena, dopo un errore in attacco di Biancani, fissa il punteggio sul 36 a 37.
Si riparte con entrambi i quintetti di inizio gara, Gigena bomba per il sorpasso, risponde con la stessa moneta Magnani, si prosegue con il duello Benvenuti/Iiannilli, il primo con due canestri da sotto e il secondo replica quasi con rabbia con un uno contro uno vincente, canestro, fallo e libero aggiuntivo realizzato, 43 pari a 6´45" dalla sirena del terzo quarto, poco prima era uscito Magnani per un colpo al costato ed era entrato Bianchi, ma Livorno riparte con le bombe di Sanguinetti e Benvenuti che danno il via all´allungo che risulterà decisivo, dall´altra parte prova ad ergersi a protagonista l´altro ex, Modica, ma con risultati scarsi 1 su 5 al tiro dal campo con molte inutili forzature,sul 51 a 45 Bini chiama il timeout. Si arriva fino a 2´30" dalla pausa sul più 6 per Livorno, ma con un parziale di 7 a 0 per Livorno avviato da una bomba di Sollitto, il divario si dilata a meno 13, due liberi di iardella e un canestro di Iannilli chiudono il tempo per il 60 a 51 per i livornesi.
Inizia l´ultimo quarto Piombino parte con Cunico, Iardella Magnani,Malvone e Iannilli, partenza con un 6 a 2 per il basket golfo che torna così a meno 5, ma due palle perse e un tiro sbagliato da tre di Magnani frenano il primo tentativo di riaggancio e una bomba del solito Benvenuti, 4 su 4 al tiro dalla lunga, ricaccia indietro i piombinesi, Iannilli con un canestro da due riavvicina le distanze , rientra Biancani siamo a 5´40" dalla sirena finale sul punteggio di 65 a 59, Sanguinetti riallunga con una bomba, Bini prova a questo punto un ultima mossa toglie Iannilli che stava soffrendo sotto canestro e inserisce Modica per un quintetto più piccolo e veloce, Modica va subito a segno, subisce un fallo e realizza uno dei due liberi, si torna a meno 6, ma lo stesso Modica e uno stanco Iardella sbagliano i canestri che potrebbero riaprire l´incontro, a 1´45" dal termine ci prova Biancani che percorre tutto il campo in palleggio e spara una bomba che va a segno, meno 3 e partita riaperta 70 a 67, ma i sogni durano un attimo a 1´25" dal termine Sanguinetti , da 8 metri almeno, piazza la bomba del nuovo più 6, a quel punto Piombino cede provando a sparare le ultime cartucce , bombe di Biancani e Magnani a vuoto e Livorno dilaga con un 8 su 8 ai liberi arrivando al finale di 81 a 67. Il tabellino Livorno : Sanguinetti 16, Sollitto 6, Mazzantini 6, Gigena 18, Benvenuti 27, Della Rosa 3, Marchini 0, Artioli 3, Lemmi 0, Malfatti 2. Piombino: Biancani 9, Iardella 20, Magnani 10,Modica 9, Iannilli 13, Cunico 2, Guerrieri n.e., Bianchi 4, Malvone 0, Caronna 0.
Il commento Partita non bellissima, la supremazia del Livorno si può individuare nella prestazione super di tre giocatori; Benvenuti su tutti mostruoso , ha stravinto la sfida con Iannilli, 27 punti per lui, 7 rimbalzi e 28 in valutazione, col 100% da tre e il 63% da due, ma non sorprende, sta viaggiando oltre 20 nei punti ed in valutazione media in stagione. Gigena 18 punti e 10 rimbalzi, quasi immarcabile su di lui hanno sofferto tutti i marcatori che si sono alternati , ma anche da lui c´era da aspettarselo. Sanguinetti, quello dei canestri importanti ed impossibili, 16 punti col 36% da tre, seppur fortissimo, per lui è nettamente la miglior prestazione al tiro della stagione, finora aveva 6.5 punti di media. Livorno ha tirato 32 volte da tre con il 38%, contro le 18 volte di Piombino che ha solo il 17% di squadra Da segnalare anche la superiorità sotto i tabelloni che ha fruttato a Livorno 13 seconde opportunità contro le 6 del Piombino. Nel Piombino , bene il solo Iardella 20 punti per lui col 53% da due, maluccio gli altri, Iannilli nonostante i 13 punti, ma con solo 6 rimbalzi, è parso in difficoltà, troppo solo sotto i tabelloni e perdente il più delle volte contro il pivot avversario, Caronna al debutto deve crescere e giocare di più, sia per dare il cambio a Iannilli, che per aumentare eventualmente il potenziale sotto le plance, Modica, che son convinto si rivelerà un buon giocatore, non è Franceschini , nel pitturato incide molto di meno e per adesso non da nemmeno un maggior contributo nei punti. Per il momento il cambio non ha portato effetti positivi anche se c´è da dire che quando rientrerà Franceschini avremo un organico di ottimo livello, ma purtroppo dovremo aspettare molto nel frattempo speriamo di migliorare e di fare qualche risultato, magari perché no a partire dalla sfida con la capolista Cecina, domenica prossima


Fonte: Addetto Stampa Stefanini Stefano



Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio



Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio