02 Dicembre 2020
News
percorso: Home > News > News Generiche

Finalmente vittoria

06-01-2014 00:41 - News Generiche
La volevano tutti il Presidente che tanto si era speso per farci giocare questa partita nel nostro palazzetto, la voleva il coach Padovano che non aveva ancora vinto fra le mura amiche, la volevano i giocatori che erano stanchi di essere belli ma perdenti, la voleva il pubblico, che non vedeva la propria squadra vincere dalla partita con Alessandria, di quasi due mesi fa (la vittoria di Pavia era stata vista da soli 5 tifosi in tribuna) e infine la esigeva la classifica, divenuta deficitaria e pericolosa, lo spettro della retrocessione incombeva minaccioso, anche se nessuno pensa che questa squadra possa rischiarla e l´obiettivo play/off, più consono al potenziale della squadra, rischiava di allontanarsi e quindi vittoria è stata anche se abbiamo dovuto soffrire a lungo prima di gioire.
Partenza micidiale dei piemontesi, che dalla distanza colpiscono con percentuali stellari, 5 su 6 nei primi due quarti, con l´ex Liberati autore di due bombe, Piombino, in partenza sembra ancorata alla sua boa, Iannilli, che nella prima metà del primo quarto tiene in gara i suoi con 7 punti, siamo sul 7 a 9, ma Torino anche dalla media colpisce duro, Raucci e Canelo sembrano dei killer, non sbagliano un colpo, Iannilli, gravato da due falli, deve uscire sul massimo vantaggio della partita per il Cus 9 a 16 a 3´ e 49´´ dal termine, buono però l´impatto di Malvone nel match che insieme ad un Modica, che riconferma la bella prova di Empoli, ricuce lo strappo e firma il primo sorpasso 20 a 19 a 1´ dal termine, una bomba di Ficetti e un contropiede magnifico di Guerrieri con canestro. fallo e tiro libero aggiuntivo fissano il parziale sul 23 a 22 per i locali.
Nel secondo quarto , parte bene Piombino che con Modica e Iardella firma il più 6 a 7´ 39´´ dal riposo lungo, ma la seconda bomba di Liberati riporta sotto gli ospiti, con Iannilli ancora fuori e Malvone che va ad inizio quarto per il terzo fallo commesso, spazio anche per Bianchi, che non è da meno di Malvone e piazza nel periodo 4 punti, si viaggia senza più strappi fino al termine del quarto, che si chiude con punteggio insolitamente alto, 40 a 37, per Piombino solo 3 palle perse e molti punti segnati, la difesa invece penalizzata dalla serata di vena dei tiratori piemontesi.
In un terzo quarto dal punteggio bassissimo, il parziale sarà 9 a 9, la pressione dell´importanza della posta in palio frena la verve delle due squadre, quarto nervoso, con Piombino che torna a perder palloni in quantità industriale, 8 in questo parziale, dall´altra parte Torino esaurisce la vena al tiro, solo 4 volte a canestro dal campo su 13 tentativi, si arriva così all´ultima pausa con situazione immutata, Piombino a più 3 sul 49 a 46 e partita apertissima.
Ficetti in apertura riporta Torino a meno 1, ma sarà l´ultimo squillo di trombe per il Cus, Piombino torna ad esser più concreto e concentrato, 3 sole palle perse contro le 8 degli ospiti, Biancani , Iardella , Modica e Magnani piazzano un 10 a 0 che porta il distacco a più 11 a 4´ e 38´´ dal termine, è il breck decisivo, i piemontesi provano a reagire, riportandosi con Raucci a meno 7 a 3´ e 13´´ dal termine, ma la voglia di vittoria dei piombinesi è più grande, ancora Magnani autore di un buon finale e Iardella respingono i torinesi e la partita si chiude sul 65 a 54.
La differenza l´hanno fatta, la grande difesa di Piombino nel pitturato solo 10 punti concessi agli ospiti, mentre Piombino ne ha messi a segno 40, le palle recuperate 10 a 3 per i locali ed i punti fatti su quelle perse dalla squadra avversaria, 19 contro 11 sempre per il Basket Golfo. Nota positiva, che ci tengo a segnalare, i 4 uomini in doppia cifra e non il solo, solito Iannilli accompagnato al massimo da un altro compagno di squadra ed a conferma della ottima prestazione di squadra anche l´80 di valutazione, mai nemmeno sfiorato quest´anno, il massimo era stato 59 con Tortona, bene anche le percentuali al tiro 58% da due e 75% dai liberi, unica nota stonata l´1 su 11 da tre , ma meglio così vuol dire che abbiamo ancora margini di miglioramento, allora di nuovo a lavoro, a Cento ci aspetta un´altra dura battaglia, sportiva s´intende.


Fonte: Addetto Stampa Stefanini Stefano



Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio



Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio