20 Settembre 2020
News

Grande difesa e grande prova di carattere dei gialloblù con Pavia
Commento a caldo di Biancani

04-01-2015 22:30 - News prima squadra






Piombino prevale su Pavia 52 a 36 in una partita non da palati fini del basket, con le difese che prevalgono sugli attacchi, come daltronde, viste le caratteristiche delle due squadre, ci si poteva aspettare, ma questa per entrambe le squadre era una partita dove contava solo vincere, da una parte per non infilare la sesta sconfitta consecutiva e dall´altra per cancellare la bruttissima prestazione nel derby con Cecina e non arrivare al trittico terribile Siena/Livorno/Varese con le avversarie per i play off un po´ troppo vicine .
Pavia si presenta a Piombino senza Buscaino e quindi un po´ in difficoltà nel settore dei lunghi, ma porta con se il nuovo acquisto dell´ultimora Venturelli, arrivato da Orzinuovi per rafforzare un attacco deficitario e schiera il recuperato Degrada che era stato in dubbio tutta la settimana.
Piombino recupera Pozzi e prova a schierarlo in quintetto, si parte così con Piombino che nella prima parte patisce la maggior fisicità dei due lunghi pavesi, Cristelli e Bozzetto, sotto le plance, ma prova ad attaccare la difesa con costanti penetrazioni per cercare di caricare di falli i due totem lombardi, obiettivo parzialmente raggiunto con Bozzetto costretto già ad uscire nel finale del primo quarto gravato di due falli, Piombino nel primo quarto vive delle fiammate di un Bianchi caricato a palla , rimbalzi, recuperi, una stoppatona su Cristelli lanciato in contropiede coronato nell´azione successiva da un rimbalzo offensivo e relativo canestro e seguito a breve dall´unica bomba dalla distanza del primo quarto per i gialloblù.
Dall´altra parte due bombe di Fossati e Degrada portano Pavia al massimo ed ultimo vantaggio del match sul 7 a 11 a tre minuti dal primo riposo, Piombino sostituisce Pozzi che, causa la settimana senza allenamenti, fatica ad entrare nel match e un Gabellieri che non riesce a trovare la via del canestro al cui posto entrano Biancani, autore di una prestazione tutto cuore e Iardella che sarà autore di punti importanti nelle fasi decisive, Padovano prova anche a sostituire Marmugi, anche lui parso in difficoltà con due lunghi molto agili , al suo posto va Franceschini, che pur commettendo qualche errore di troppo riesce a contrastare meglio i lunghi avversari, infatti starà in campo più del titolare segnando 10 punti e prendendo 10 rimbalzi.
Nel finale di quarto Piombino aggiusta così la difesa e blocca Pavia andando al riposo sul 15 a 12.
Nel secondo quarto Piombino alternando difese ad uomo e anche molta zona, mette in totale confusione la squadra ospite, tanto che i pavesi trovano il loro primo canestro solo dopo sette minuti e mezzo di gioco con una prodezza balistica di Degrada, i gialloblù invece ripartono con un canestro di Guerrieri, che aveva chiuso anche il primo quarto e allungano con 4 punti di Franceschini arrivando fino al più nove, dopo il canestro di Degrada arriva la prima bomba di Gabellieri che sigilla il risultato al riposo sul 24 a 14.
Nel terzo quarto Piombino marca il più 11 con Marmugi dopo 3 minuti di gioco e Pavia prova l´ultima rimonta, arrivando a meno 5, con i canestri di Fossati e del solito Degrada a 3´22´´ dalla sirena e a 1´43´´ con i liberi di Venturelli, ma subito viene ricacciata indietro da una bomba e due liberi di Iardella che portano le squadre all´ultimo riposo sul 35 a 25.
Pozzi dopo pochi minuti dell´ultimo parziale, trova la sua prima bomba per il più 13 e da qui Piombino trascinata da Biancani e da un Maggio che, con una marcatura asfissiante, fa disperare l´ex compagno Fossati, non permette più ai pavesi di rientrare e la partita si chiuderà con un netto più 16 per i gialloblù e con Pavia che peggiora quanto fatto dai nostri beniamini a Cecina segnando solo 36 punti.
Le percentuali al tiro molto deficitarie , 28% dal campo, 15% da tre e 67% ai liberi per Piombino e 22% , 10% e 50% per i lombardi, bisogna dire che sono in parte frutto del gran lavoro difensivo delle due squadre, ma anche di una serata dove anche i tiri a campo aperto raramente andavano a segno e dove quindi i due attacchi hanno tutt´altro che brillato, ma come ha ribadito anche dal coach piombinese e da Biancani nel dopo partita, stasera contava solo vincere, la reazione caratteriale c´è stata, per il ritorno del bel gioco possiamo ora anche attendere, dopo questa vittoria, con serenità e senza patemi, visto che chiudiamo il girone di andata con un ottimo quarto posto in classifica.

Il commento di Giuliano Biancani https://www.youtube.com/watch?v=-loHoDfaFjg&feature=youtu.be


Fonte: Addetto Stampa Stefanini Stefano



Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio



Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio