12 Agosto 2020
News

I prossimi avversari il "CUS Torino"

10-02-2016 09:45 - News prima squadra
Il CUS Torino è una società legata all’università torinese e da sempre ha avuto fra le sue fila molti giovani, ma quest’anno si è superata, ha una squadra tutta composta da giocatori dal 95 in su, eccezion fatta per il Claudio Maino classe 91 arrivato due stagioni orsono dal Pescara.
Maino è l’unico giocatore con esperienze significative in categoria e senza dubbio la stella di questa squadra, nei tre anni in riva all’Adriatico, prima di trasferirsi in Piemonte , è sempre andato in doppia cifra nei punti, anno passato ne ha messi a referto 16.6 di media e in questa stagione si conferma con 17 punti, che lo collocano fra i migliori marcatori del girone.
Dietro di lui si è messo in mostra Lorenzo Dello Iacovo play/guardia come Maino che ha segnato 10.4 punti a partita, in crescita anche Chiotti nato e cresciuto nelle file del CUS con 9.9 a partita, nel CUS milita anche un ex Don Bosco il classe 96 Simone Orsini.
Torino anche sfortunata , già era un impresa cercare la salvezza con un plotone di ragazzini, poi a complicare le cose sono arrivati una serie d’infortuni, che hanno colpito in particolare il settore dei lunghi, ancora prima di iniziare il campionato si fermano Calabrese 207 cm classe 96 , dopo quattro partite l’incidente a Bianco 200 cm classe 98 ed infine Pappalardo ala grande di quasi due metri anche lui classe 98, i primi due sono tuttora fuori, Pappalardo è rientrato dopo 10 turni d’assenza, non solo lunghi, anche Maino ha dovuto saltare per infortunio cinque partite.
Reparto quello dei lunghi dove Torino soffre molto, i 208 cm dell’inesperto Crespi e Pappalardo non bastavano, la società allora ha preso Riccardo Panzieri ala grande di 2 metri classe 95, prodotto del vivaio pesarese, che militava nel Taranto in B, a Torino da 14 partita sta facendo abbastanza bene, 8.1 punti con 6.7 rimbalzi a partita.
Solo 4 punti in classifica per i ragazzi di coach Arioli, una sola vittoria sul campo, quella con Trecate, già battuto a tavolino nell’andata, vittoria che quasi che, quasi con matematica certezza, varrà al Torino il diritto a disputare i play/out contro la quintultima classificata.
Peggior attacco e peggior difesa del girone con 60.3 all’attivo e 84.5 al passivo, al tiro gli universitari hanno il 40% da due , il 30% da tre e il 69% ai liberi, al tiro dalla distanza molto bravi Di Matteo col 40%, Maino e Chiotti col 38%.


Fonte: Addetto Stampa Stefanini Stefano



Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio



Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio