21 Settembre 2020
News
percorso: Home > News > News Generiche

Il mio articolo pubblicato su Toscana Basket Live

24-10-2013 17:22 - News Generiche
Torna il derbyssimo Piombino-Cecina: gialloblù costretti a vincere
24 Ottobre 2013 -
by Toscanabasketlive

Torna il derbyssimo Piombino-Cecina: gialloblù costretti a vincere
Torna al PalaTenda la sfida contro Cecina. L´aria di derby a Piombino mancava dal 2010/11, da quasi due anni, quando, in una stagione maledetta per il team gialloblù con 16 sconfitte consecutive in avvio di torneo e l´inevitabile retrocessione, alla 22esima giornata il 13 febbraio 2011, i piombinesi si tolsero la soddisfazione, effimera, ma pur sempre tale, di battere i rossoblù, che finirono il campionato ottavi, per 61-59.



Di quelle squadre a distanza di due anni non rimane quasi nessuno, in campo c´era per Cecina il solo Del Testa, con Francesco Fratto in panca senza mai entrare, per Piombino oltre a Guerrieri che entrò in campo per un solo minuto, l´unico reduce è Cecchetti che ha appeso le scarpe al chiodo, dedicandosi a compiti dirigenziali, oggi è il ds del Basket Golfo.
Le due formazioni arrivano al derby con stati d´animo opposti: Cecina galvanizzata dal primo posto in classifica e unica imbattuta del girone, un immagine significativa è quella di Capitanelli che nel finale della partita con Cento si esalta coinvolgendo un pubblico numerose e partecipe. La truppa di Campanella ha battuto nelle prime tre giornate, Mortara e Livorno, non senza difficoltà, anzi per meglio dire al fotofinish, in Lombardia a pochi secondi dalla fine Mortara era ancora in partita e anche al PalaMacchia il Don Bosco è stato a lungo avanti, per poi cedere nel finale. Cento, invece, non ha quasi mai messo la testa avanti, ma lo strappo decisivo per Cecina è arrivato solo negli ultimi minuti del terzo tempino.
Principali protagonisti di questi primi incontri Giovanni Bruni, autore di 21 punti domenica scorsa nella vittoria su Cento, già miglior assistman del campionato con 7 assist di media , 13esimo nella classifica marcatori 14 punti a partita col 56% da due, il 38% da tre e l´80% ai liberi , quinto nelle recuperate con due di media e sesto in valutazione con 21, Simone Rischia, 15.3 punti di media che lo collocano al 12° posto fra i marcatori, molto bene al tiro 55% da due, 29% da tre e 83% dalla lunetta, giocatore anche lui con grande personalità e capace di giocate importanti nei momenti decisivi, per ora quasi 24´ di media in campo, Massimiliano Sanna 11.3 punti di media giocatore non da grandi percentuali al tiro, 4,3 rimbalzi, valutazione piuttosto bassa 6,7, ma come Bruni e Capitanelli gioca più di 30´ a partita e infine il pivottone romano, ex Pallacanestro Firenze, nelle ultime due uscite 21 punti a partita, con 17.7 di media è sesto fra i marcatori, con 10.3 rimbalzi è terzo nella specialità, quarto nelle recuperate con 2.3 ed è il secondo miglior giocatore per rendimento del campionato con 23.7 dietro al piacentino Gambolati; brutto cliente per Iannilli domenica.
A Piombino invece si mugugna, dopo una campagna acquisti importante e la bella vittoria alla prima giornata con Cento, arrivano l´infortunio a Franceschini e le due sconfitte consecutive in trasferta con Piacenza e nell´altro derby livornese con il Don Bosco, maturate peraltro in condizioni simili, così che qualche fantasma, vedi stagione 2010/11, inizia ad aleggiare fra i tifosi. I gialloblù hanno vinto e convinto all´esordio, sebbene la Benedetto XIV fosse priva di tutta la cabina di regia, Mabilia e Bona fuori per infortunio. A Piacenza e Livorno dopo metà gara equilibrata, condotta per lo più dai ragazzi di mister Bini, anche con la possibilità di chiudere il parziale con margini più ampi, squade al riposo con in vantaggio di un punto in entrambe le gare, e poi è fatale il terzo quarto che vede il Piombino affondare. Per il Piombino da segnalare Giuliano Biancani che pur non brillando si segnala per 3.7 assist di media , quinto in classifica, Alessio Iardella che eccezion fatta per Piacenza, virgola, è una garanzia per lo score sempre oltre i 15 punti, a Livorno 20 con una bellissima prestazione, Alessandro Magnani che pur sacrificandosi molto di più in difesa, si porta a casa 10 punti di media e Andrea Iannilli che con alti ( mostruoso a Piacenza 24 punti, 12 rimbalzi e 32 di valutazione) e bassi è comunque ventesimo fra i marcatori con 13.7 e terzo ai rimbalzi con 10.3 a partita e dodicesimo in valutazione con 18.3. Ma il derby è il derby e come sempre sfugge ad ogni previsione, domenica, palla a due alle 18, si parte pur sempre dallo zero a zero.

Fonte: Addetto Stampa Stefanini Stefano



Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio



Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio