14 Agosto 2020
News
percorso: Home > News > News Generiche

Il punto sul campionato

10-03-2014 10:28 - News Generiche
Tortona al comando con 4 punti sulla Fortitudo, 21 partite con 17 vittorie, già forte in partenza, per sostituire l´inforunato Gioria, ha preso Viglianisi e così col rientro del primo ha un organico invidiabile per numero e qualità, imbattuta in casa, miglior attacco del campionato e seconda miglior difesa, favoritissima a questo punto per il primo posto in griglia play/off, visto la doppia vittoria con Bologna, uniche squadre ad averla battuta, Empoli alla prima giornata, Pavia alla terza, Mortara alla ripresa dopo la sosta natalizia e Piacenza una settimana fa. La segue la mitica Fortitudo, partita coi favori del pronostico, che però ha incontrato mille difficoltà, tanto che ha tagliato coach Tinti ed è ricorsa massicciamente al mercato a campionato in corso, inserendo Verri, Sorrentino ed il giovane Landi, le aquile bolognesi, in casa hanno perso solo con Tortona, ma hanno rischiato moltissimo anche con Cento ed Empoli, fuori casa un cammino non certo da prima della classe, 5 sconfitte in 10 trasferte, l´ultima, una vera Waterloo a Castelfiorentino con 98 punti subiti, nonostante ciò è il secondo attacco del campionato, la migliore ai rimbalzi e la migliore in valutazione di squadra. Terza forza del campionato il Piacenza staccato di 4 dai bolognesi, dalla quale è stato sconfitto in casa e fuori, Piacenza ha barcollato ad inizio stagione, solo 2 vittorie nelle prime 7, stazionava nei bassifondi della classifica, gli alibi, Rombaldoni infortunato e una rosa forse non adeguata alle ambizioni, lo scatto con l´arrivo di Gasparin, sconfitta di misura a Tortona e poi 11 vittorie nelle successive 13 partite. Cecina ha mancato domenica, in casa con Empoli, l´occasione di agganciare al terzo posto gli emiliani, 3 sconfitte in casa per il team di coach Campanella, che però si rifà in trasferta con 5 vittorie in 11 partite espugnando Mortara, Cento, Piombino, Livorno e Torino, nonostante la buona classifica il team cecinese è la peggior difesa del campionato. Empoli, dopo 4 sconfitte consecutive, piazza due colpacci in trasferta a Pavia e a Cecina, due vittorie strappate nei secondi finali che rilanciano i toscani al 5° posto, a soli due punti dal Cecina, con i confronti diretti a suo favore. Empoli, che fuori casa aveva vinto in precedenza una sola partita, ha costruito in casa la sua classifica, alla Palestra Lazzeri solo Cento, nettamente, ed Alessandria invece nei secondi finali, hanno portato a casa la vittoria. Mortara , quinta a pari merito con Empoli, continua ad essere la più grossa sorpresa del torneo, la matricola in casa ha battuto sia Tortona che Bologna, perdendo solo, di due con Piacenza, con Cecina e con la bestia nera Torino, squadra con cui ha perso rovinosamente anche al ritorno, poche domeniche fa di quasi 40 punti. Per i lombardi, in trasferta, Toscana terra di conquista, vittorie a Piombino, Castelfiorentino e Livorno. Pavia insieme a Cento occupano attualmente le ultime due piazze disponibili per i playoff con 20 punti, i lombardi fanno del Palaravizza il loro punto di forza, 8 vittorie su 10 partite e le uniche due sconfitte con Piombino ed Empoli, di 3 e di 1 punto, entrambe maturate nei secondi finali, nell´impianto pavese hanno lasciato le penne anche Bologna e Tortona, in trasferta due sole vittorie a Cento e Livorno. I romagnoli invece sono squadra da trasferta, 5 successi in 11 gare e 5 sconfitte su 10 in casa, forse la maggiore delusione di questo campionato, partita con ambizioni di vertice ma, pur considerando gli alibi di infortuni e squalifiche, ha deluso, costretta a rincorrere in classifica e a ricorrere al mercato con l´acquisto di Scomparin e ultimamente di due under Cavazzoli ed Emanuele Pederzini. Al 9° posto a 2 punti dai playoff ed in vantaggio negli scontri diretti con entrambe le squadre che ci precedono, c´è il nostro Basket golfo, i gialloblù hanno perso ben 4 volte in casa, ma come ben sappiamo, tre di queste sono maturate all´ultimo tiro degli avversari, Cecina, Mortara e Piacenza, se aggiungiamo la sconfitta ai supplementari con Cecina, il rimpianto di almeno 4 punti in più ci resta, punti che potevano far vivere un finale più tranquillo ai colori piombinesi, squadra che soffre anche il mal di trasferta, infatti fuori casa ha conquistato solo 4 punti con le sole vittorie a Pavia e Castelfiorentino. Staccati di due punti da noi troviamo, Alessandria, Livorno, Montecatini e Castelfiorentino, con le prime tre al contrario di quanto scritto prima, in vantaggio negli scontri diretti con Piombino, i piemontesi dopo aver stazionato a lungo in ultima posizione, 6 sconfitte nelle prime 7 partite, 4 delle quali in casa, hanno ingranato la marcia , vincendo quasi sempre in casa, sconfitta solo con Bologna e conquistando due vittorie esterne a Torino e ad Empoli, 14 punti in 14 gare che gli hanno permesso di risalire e di mettersi dietro le spalle un po´ di avversarie. Il Don Bosco invece dopo una partenza sprint che gli aveva fatto assaporare il gusto della vetta della classifica con 8 punti nelle prime 5 gare di campionato, ne ha raccolti solo 8 nelle restanti 16 partite, al Palamacchia troppe le sconfitte, ben 5 e come i cugini piombinesi raccolto gramo in trasferta, solo una vittoria a Montecatini e una bell´impresa a Piacenza. Montecatini partita come cenerentola designata del campionato, ha invece sorpreso tutti, in casa quattro sconfitte, una di queste di 3 punti con Tortona e la perla della vittoria sulla Fortitudo, conquistando 14 dei suoi 16 punti, è invece fuori casa che i termali pagano lo scotto della loro giovane età e forse anche del tasso tecnico non altissimo, infatti per loro una sola vittoria in quel di Alessandria, clienti temibili nel finale visto i due acquisti di Sirakov ex serie A bulgaro, giunto a sostituire l´infortunato Russo e Sgobba dalla fallita Lucca in DNA. Di questo gruppetto a 16, è il solo Castelfiorentino ad essere in svantaggio nei nostri confronti, fino alla 14° giornata i castellani stazionavano in zona playoff, non avevano mai perso in casa e vinto a Torino, poi è arrivata la crisi, 6 sconfitte consecutive, di cui tre al Palaroosevelt, fanno precipitare i fiorentini in ultima posizione, l´arrivo dei rinforzi con l´acquisto di Braidot e domenica passata l´exploit con Bologna ad interrompere la serie nera . Chiude la classifica a quota 14 il Cus Torino, squadra disastrosa nel suo Palaruffini, sconfitta ben 6 volte con sole 4 vittorie al suo attivo, quasi meglio fuori casa con 3 vittorie a Livorno, Mortara e Castelfiorentino su 11 partite, nel finale di campionato i torinesi si giocheranno la salvezza negli scontri diretti,ne debbono disputare ancora tre di cui due in casa.

Il calendario di qui alla fine della fase regolare (IN GRASSETTO LE PARTITE CASALINGHE):

Tortona/CEN/CAS/PIO/LIV/MOR
Bologna/MON/PIO/EMP/TORI/CEC
Piacenza/PAV/MOR/TORI/CEN/ALE
Cecina/ALE/PAV/CAS/MON/BOL
Mortara/PIO/PIA/ALE/PAV/TORT
Empoli/CAS/LIV/BOL/PIO/MON
Pavia/PIA/CEC/LIV/MOR/CAS
Cento/TORT/ALE/MON/PIA/LIV
Livorno/TORI/EMP/PAV/TORT/CEN
Castelfiorentino/EMP/TORT/CEC/ALE/PAV
Piombino/MOR/BOL/TORT/EMP/TORI
Montecatini/BOL/TORI/CEN/CEC/EMP
Torino/LIV/MON/PIA/BOL/PIO
Alessandria/CEC/CEN/MOR/CAS/PIA


Fonte: Addetto Stampa Stefanini Stefano



Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio



Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio