31 Ottobre 2020
News

Piombino ammazzagrandi dopo Siena battuto anche Livorno

18-01-2015 22:37 - News prima squadra







Non ci sono più parole per descrivere il cuore la grinta di questi ragazzi, il Presidente Lolini al termine della partita a detto che questi ragazzi sono grandissimi, una squadra che davvero non molla mai e anche di fronte alle avversità, alle difficoltà, trova sempre la forza di reagire, una partita a rincorrere un ottimo Livorno, sempre sotto nel punteggio, ma sempre attaccati al match, ogni volta che Livorno allungava, Piombino difendeva più forte e trovava le giuste giocate in attacco per recuperare e nel finale i gialloblù piazzano il sorpasso, sorpasso che vale il terzo posto solitario, a soli due punti dalle due capoliste Livorno e Siena, entrambe infilate una dopo l´altra dallo spiedo dei piombinesi.
Il tripudio finale sotto i tifosi letteralmente impazziti di gioia, in un Palatenda da sold out, che ha sostenuto la squadra in tutti i momenti, anche in quelli in cui la partita sembrava sfuggire, è il degno epilogo ed il giusto trionfo per quei 10 leoni che dopo Siena hanno dimostrato di non essere ancora sazi, Padovano che come al solito nel dopo partita scappa negli spogliatoi, esce mostrando festante il pugno ai suoi tifosi.
Una squadra che con questi due successi a riconquistato il cuore dei tifosi piombinesi e che, senza voler fare eccessivi voli pindarici, ma rimanendo coi piedi ben saldi a terra, si potrà e ci potrà togliere molte soddisfazioni.
Piombino si conferma ancora una volta "squadra", se mancano i punti di Pozzi e di Maggio, arrivano quelli di Guerrieri, Franceschini , Gabellieri, anche questo fa la differenza Livorno infatti ottiene soli 5 punti dalla panca, contro i 32 dei gialloblù.
Ma veniamo alla cronaca, Livorno partito benissimo nel primo quarto, dove difendeva benissimo la propria area e sfruttava benissimo i centimetri e la bravura di Persico nell´area avversaria, con Venucci che faceva circolare benissimo la palla e costringeva Maggio in breve ad uscire per aver commesso il secondo fallo, dopo una bomba di Gabellieri che firmava l´unico vantaggio dei piombinesi sul 3 a 2, l´inerzia del match girava dalla parte degli ospiti, Piombino non riusciva quasi mai a trovare soluzioni pulite nell´area dove Persico dispensava stoppate e tutti i malcapitati, le poche volte che Piombino riusciva a rimediare almeno un fallo , dalla lunetta otteneva un magro 2 su 6 e così nel finale i liberi di Venucci ed una bomba di Liberati sancivano il più 7 per i labronici.
Nel secondo quarto i gialloblù serrano le maglie della difesa e per 5 minuti il Don Bosco non trova la via del canestro e Piombino con Bianchi finalmente da sotto su assist di Franceschini, una bomba di Iardella e un canestro sempre da sotto di capitan Guerrieri torna a meno due, dall´altra parte è Venucci ad interrompere il digiuno con una bellissima bomba, ma gli risponde Franceschini che sotto le plance ha la meglio su Malfatti prima con un tiro dalla media e poi con due liberi su fallo del livornese, di nuovo meno uno a 3 e 33 dal riposo lungo, a 2 e 09 è ancora Guerrieri stavolta dai 6 e 75 a rispondere al canestro di Gigena da due siglando la parità, lo stesso italo argentino segna da sotto e subisce fallo riportando avanti gli ospiti, ma ancora Franceschini, 8 punti per lui nei primi due quarti riporta Piombino a distanza aggancio e Iardella con la seconda bomba su tre tentativi firma il secondo sorpasso dell´incontro, si va alla pausa sul 33 a 31.
Dopo un inizio di quarto dove le prevalgono le difese un canestro di Liberati e due bombe la prima di Marmugi e dall´altra sponda la risposta di Artioli danno il la ad un altro tentativo di allungo del team di coach Quilici, che ancora con Artioli e una bomba a piede libero di Gigena, che fa infuriare Padovano, arrivano di nuovo a più 6 e da qui entra in scena super Biancani, che prende in mano la squadra e attacca da tutte le parti, come una pallina impazzita in un flipper, mandando in tilt la difesa livornese, prima centra la retina in penetrazione , poi piazza la bomba ed infine due liberi su brutto fallo di Venucci, la reazione di Biancani gli costa però il 4° fallo e un antisportivo, che lo costringe nuovamente ad uscire e però come sempre dalla panchina Il Golfo trae risorse fondamentali, il pistolero Gabellieri entrato al posto di un Pozzi non ancora tornato in forma, piazza un tiro da due pestando per un soffio la riga e si ripete poco dopo da tre, Bianchi finalmente si sblocca dalla lunetta ed è il più 4 a 18 secondi dal termine del quarto, ma ancora una bomba dell´ex Liberati a chiudere sul 49 a 48 per Piombino.
Pronti via e arrivano tre bombe consecutive dei livornesi, con anche il giovane Granchi a segno, da più uno a meno otto in un amen, una mazzata che poteva stendere un toro, ma non il Piombino di quest´anno, Prima Guerrieri si va a prendere due punti con un bel canestro dalla media e poi con una bomba di Bianchi Piombino torna a meno 5, ma l´azione successiva arriva il quinto fallo di Maggio, torna in campo Biancani che risuona la carica e riparte a testa bassa, una vera spina nel fianco dei livornesi, ruba palla e va in contropiede subendo fallo, due liberi per il meno tre, ma ancora Venucci ricaccia indietro i gialloblù con due liberi, ma ancora Giulio piazza la bomba del meno due e poi da l´assist ad un meraviglioso capitan Guerrieri che piazza la bomba del sorpasso, pubblico tutto in piedi, Quilici chiama il timeout e ancora Venucci e Artioli ricacciano Piombino a meno 4 a 1 e 34 dal termine, Biancani sbaglia da tre e Livorno ha la palla del più 6, ma Persico commette passi, ma le frecce all´arco dei piombinesi non sono finite, si ferma Biancani , ci pensa Marmugi a piazzare la bomba del meno uno a 44 secondi dal termine, difesa aggressiva di Piombino, Venucci prima rischia di perdere palla poi spara da tre allo scadere senza prendere nemmeno il ferro, palla recuperata da Piombino e Marmo nel finale si improvvisa incursore d´area e partendo da fuori batte la difesa livornese appoggiando il canestro del sorpasso 18 secondi al termine,, ancora timeout Quilici che vuole preparare uno schema per ribaltare il risultato, ma sulla pressione di Marmugi e Gabellieri Venucci perde palla, time out ancora per Quilici con 5 secondi da giocare, rimessa fallo su Biancani che va in lunetta, la mano non trema e fa più tre con quattro secondi Liberati tira una preghiera da metà campo la palla si spenge a fondo campo e Piombino vince 71 a 68.
Tabellini
Piombino: Pozzi 3 , Bianchi 8 , Marmugi 12, Maggio 0, Gabellieri 8, Iardella 6, Guerrieri 10, Esposito ne, Biancani 16, Franceschini 8
Don Bosco: Liberati 11, Persico 7, Venucci 16, Gigena 17, Artioli 12, Orsini ne, Granchi 3, Sollitto 0, Malfatti 2 , Lucarelli 0


Fonte: Addetto Stampa Stefanini Stefano



Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio



Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio