26 Settembre 2020
News

Piombino espugnando Monsummano si ripropone per l´attacco al quarto posto

02-04-2016 10:58 - News prima squadra
In una partita fra due dei migliori attacchi del girone, sono le difese ad avere la meglio e fra le due roccaforti difensive erette da Niccolai e Padovano, è quella gialloblu a vincere lo scontro.
Il pitturato dei piombinesi diviene per Monsummano zona off limits, lo dimostra la difficoltà enorme dei padroni di casa che chiudono la prima metà gara col 26% da 2 e a fine gara col 31%, subendo le stoppate di Persico e Gigena e perdendo molti palloni per la pressione dei gialloblu, a Tempestini e compagni non rimane che il tiro dalla distanza per violare il fortino piombinese, chiuderanno con un buon 36%, che però non sarà sufficiente per superare i 65 punti, troppo pochi per una squadra che viaggiava oltre gli 80 di media.
Per Piombino invece il tiro dalla distanza sarà la croce della serata, nella prima parte del match con un disastroso 1 su 14 in cui il solo Iardella viola la retina dalla lunga, errori questi che impediscono a Venucci e compagni di mettere una seria ipoteca sulla vittoria, infatti Piombino, arriva anche sul più 12 e mantiene lungamente un vantaggio vicino alla doppia cifra, dominando con Persico nel pitturato avversario, saranno 16 i punti del lungo piombinese nei primi due parziali, nei secondi due quarti si arriva addirittura a 1 su 20 prima di sbloccarsi nel modo più rocambolesco possibile, con la preghiera di Venucci allo scadere del terzo quarto,Venucci che nella prima parte fatica a trovare il canestro, saranno solo due i suoi punti a referto, prima metà che vede chiudersi i parziali sul 14 a 21 il primo e con la rimonta dei padroni di casa nel finale , trascinati dalle bombe di un ispirato Petrucci sul meno tre sul 29 a 32 il secondo.
Nella seconda parte di gara Venucci si sblocca e insieme a Iardella concretizza il gran lavoro difensivo degli altri gialloblu, ma è uno stoico Gigena a fare la differenza, fermo fino a venerdì per una bronchite , scende in campo con la generosità e la voglia di un ragazzino e seppur non trovando buone percentuali al tiro , incide in modo determinante sul successo piombinese, con 11 punti i n questo finale.
Si viaggia però sempre sul filo dell’equilibrio, con un primo sorpasso dei locali che con 5 punti consecutivi di Tommei, frutto di una bomba in transizione e di un arresto e tiro dalla media ed un canestro di Giarelli dopo rimbalzo offensivo, vanno sul 49 a 48 prima della bomba di fine quarto di Venucci, che fissa un parziale di 48 a 51.
E’ ancora una bomba di Venucci a portare i suoi sul più 4 in inizio quarto, ma due palle perse e altri due errori dalla distanza impediscono un nuovo allungo al team piombinese e Tempestini con una bomba riporta i suoi a meno uno, ma la fatica fa perdere lucidità ai pistoiesi, Tommei non è quello dell’andata e fallisce un tiro pulito dalla distanza e Maggiotto fa 0 su 2 dalla lunetta, anche questa soluzione sarà fra le cause della sconfitta dei padroni di casa, che chiuderanno col 69% contro l’85% degli ospiti.
Ospiti che continuano a vivere della buona vena di Petrucci, che prima dai liberi poi con una bomba , replica allo schiaccione del più tre di Persico, portando i suoi a più due a 5 e 35 dal termine, Piombino prova ad approfittare della situazione falli degli avversari e attacca l’area con Gigena Venucci e Persico, prendendosi i liberi con cui risponde freddamente ai canestri di Tommei e Giarelli mantenendo la parità, Piombino aumenta la pressione difensiva in questo finale, ma con gli errori al tiro di Iardella e Guerrieri non concretizza le tre palle perse consecutive degli avversari , che però non trovano più la via del canestro e con i liberi di Venucci Piombino si riporta di nuovo avanti 62 a 63 a due minuti dal termine.
La palla brucia e le mani tremano, per due minuti solo errori e palle perse da una parte e dall’altra, ma a 18 secondi dal termine è Venucci a fare due su due dalla lunetta dopo il time out chiesto da Padovano, più tre per Piombino e come chiesto dal coach sul possesso successivo Iardella va a commettere un evidente fallo su Tommei, ma gli arbitri non fischiano, Tommei va al tiro da tre e stavolta arriva il fallo fischiato a Gigena, tre liberi a 7 secondi dal termine.
Tommei freddissimo nei primi due, sbaglia il terzo, con Gigena che arpiona il suo quindicesimo rimbalzo e subisce fallo da Sgobba e glaciale dalla lunetta riporta i suoi sul più tre a 7 secondi dal termine.
Nuovo timeout,, stavolta di Niccolai, alal ripresa bianchi si sacrifica e commette il suo quinto fallo per no far tirare da tre gli avversari, Petrucci dall lunetta mette il primo, sbaglia di proposito il secondo e Sgobba nella mischia raccoglie la palla e tira, il pallone si incastra fra ferro e tabellone e il possesso alternato da ancora una chance ai termali a due secondi dal termine.
Sulla rimessa però Monsummano non riesce a fare meglio che mandare ad un tiro completamente fuori equilibrio Tommei, che sbaglia sulla sirena e lascia al Piombino un meritato successo.
E’ festa per Padovano, la squadra e per i numerosi e calorosi tifosi al seguito, con questo successo Piombino si avvicina tantissimo ai play/off e può anche ritirare fuori dal cassetto i sogni di gloria e tentare in questi ultimi tre match di agguantare uno storico quarto posto.


Fonte: Addetto Stampa Stefanini Stefano



Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio



Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio