07 Agosto 2020
News

Piombino, senza Gigena, cede nel finale a Cento

02-05-2016 10:21 - News prima squadra
Decisamente Cento non porta fortuna al Basket Golfo, i gialloblu anche stavolta pagano dazio alla dea bendata e non riescono a schierare la loro miglior formazione, Gigena prova durante il riscaldamento, ma non ce la fa, l´infiammazione alla fascia plantare che lo ha tenuto fermo tutta la settimana, non gli consente di scendere in campo.
Non sarà il solo problema della serata, infatti all´assenza dell´italo argentino si aggiunge una delle peggiori partite del cannoniere del girone, un Mattia Venucci che segna solo 5 punti, con un incredibile, per lui, 1 su 13 al tiro dal campo, sicuramente, almeno in parte, merito della gran difesa dei biancorossi di casa, una difesa la cui intensità non ha quasi mai concesso tiri puliti ai giocatori piombinesi, ma senza le due principali bocche della squadra e contro una squadra della qualità di questo Cento è veramente dura.
Ma Piombino ha il merito di provarci, infatti per tre quarti la partita resterà aperta, dopo una prima metà quarto con molti errori in attacco da entrambe le parti, 4 pari dopo quatto minuti, Piombino subisce il primo allungo dei padroni di casa che con Andreaus e Bedetti, volano a più 10 sul 14 a 4, Padovano prova a cambiare e vanno dentro Iardella e Guerrieri per Pedroni e Bianchi il capitano si da da fare prendendo alcuni importanti rimbalzi e proprio la guardia livornese, che sarà l´unica spina nel fianco della difesa avversaria, 20 punti per lui nonostante debba stare a lungo fuori per i falli, con i suoi canestri e quelli di un altro protagonista del match, quel Persico che regge molto bene il confronto con il miglior centro del girone , Benfatto, a riportare in linea di galleggiamento Piombino, andando al riposo sul 17 a 12 per i padroni di casa.
Nel secondo quarto sono le difese a prevalere nettamente sugli attacchi, il parziale sarà 12 a 14 per il Golfo, che si tiene sempre agganciato agli avversari , Padovano prova ad allungare le sue rotazioni facendo entrare anche Gabellieri per Iardella che a metà quarto commette il suo terzo fallo, a tre dal termine con una bomba di Giovanatto ed i primo libero dei gialloblu nella partita,per un tecnico al coach avversario Giordani, libero che segna anche la prima retina per Venucci, Piombino si porta a meno uno e nel finale di quarto Piombino in campo con un quintetto inedito, Venucci , Pedroni , Gabellieri, Giovanatto e Franceschini, regge comunque l´urto e ai canestri di Caroldi e Fontecchio risponde Franceschini, si va la riposo sul 29 a 26 .
Fino qui Piombino è riuscito con un ottima intensità a difendere sulle bocche di fuoco degli avversari, che nella prima metà segneranno solo 1 su 9 dalla distanza e nemmeno da sotto troveranno miglior fortuna, con Persico a frustrare i tentativi di penetrazione avversari dispensando stoppate ai malcapitati.
Nel terzo parziale Piombino prova a chiudere subito il gap, ma le bombe di Giovanatto e Venucci non vanno, mentre dall´altra parte Demartini da il via ad un trend completamente diverso nel tiro dalla distanza per i locali, con la prima sua bomba dall´angolo , apre quello che sarà un 7 su 12 nella seconda metà gara e che farà girare il match dalla loro parte, Piombino però c´è ancora e sempre con Iardella e con i tagli nel pitturato di un ottimo Bianchi, autore di 8 punti nel match, non molla, ancora con due bombe consecutive di Contento e Demartini, Cento prova ad uccidere la partita portandosi a più otto, a 6 e 30 dal termine, ma Persico , Bianchi e Giovanatto riportano sempre in corsa i gialloblu, ma da metà quarto si vede che l´inerzia della partita sta girando dalla parte dei biancorossi, Piombino inizia a calare dal punto di vista fisico, le chiusure non arrivano più, la guardia nel pitturato si allenta, Cento così riallunga fino al più nove e due liberi di Venucci chiudono sul 51 a 44.
Nel quarto finale l´ultimo sussulto piombinese è il meno otto segnato da iardella dopo un primo di gioco, poi, come accadde nel match di campionato, i ragazzi di Padovano cedono di schianto e Cento con le bombe di Demartini e Contento e i canestri chirurgici di Caroldi, scava il solco decisivo, partita finita, si chiude sul 75 a 58.
Molto bello lo spettacolo sugli spalti da entrambe le parti, con una nutrita e caldissima presenza di tifosi piombinesi, spettacolo degno sicuramente di palcoscenici più importanti.
Ora si va a gara due, con la speranza di poter recuperare Gigena e con la voglia di far vedere che Piombino non è quello delle due pesanti sconfitte in terra ferrarese.


Fonte: Addetto Stampa Stefanini Stefano



Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio



Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio