27 Settembre 2020
News

Presentazione avversarie: Sangiorgese, Empoli, Cecina e Pavia chiudono i roster

12-08-2014 10:35 - News prima squadra
Empoli
Cambio tecnico in panchina con Quilici che lascia per Livorno e Massimo Angelucci che da Castelfiorentino torna ad Empoli.
Confermato praticamente tutto il settore degli esterni, con la partenza del solo Samuele Manetti per Castelfiorentino, Mariotti, Terrosi, e Berni che si alterneranno come play ed eventualmente nel ruolo di guardie, dove resta l´ex Cecina Cappa, tre veterani affidabilissimi e un giovane(93) dal vivaio al suo secondo campionato effettivo in DNB; dal mercato arrivano due giovani guardie Scali Andrea(94) reduce dalla prima esperienza in campionato senor con la Pallacanestro Empoli in DNC e Alessio Melosi scuola Livorno che in DNC a Fucecchio si è distinto con quasi 15 punti di media partita, rimane nel ruolo di 11° giocatore l´ala Ghizzani.
Nel reparto lunghi aumentano i centimetri dei fiorentini, al partente Ravazzani (200), che non è solo cm ma molto di più, si sostituisce l´esperto pivot Caludio Nobile (206) classe 83 con molti anni in categoria e rendimenti sempre ottimi, anno passato a Montegranaro oltre 11 punti e 8 rimbalzi,con 18 in valutazione; l´altro partente, l´ala forte Delli Carri (198), che segue Manetti andando dai rivali castellani, viene rimpiazzato alla grande con Fattori(202) classe 85, grande realizzatore, che però viene da un anno dove ha giocato pochissimo, rimasto senza squadra per il fallimento di Firenze con cui giocò in DNA, gioca solo nel finale di stagione 6 partite a Latina, giocatore che ha calcato però palcoscenici importanti come la Legadue con Montecatini e Scafati; completano il reparto due giovani, il confermato Mazzoni classe 95 (202) che prenderà il posto di Manetti Sebastiano(200) che va ad Empoli e altro prodotto del vivaio, il confermato Sesoldi ala forte classe 92.
Ci sarà da vedere se i centimetri in più riusciranno a compensare il vuoto lasciato da mister rimbalzi Ravazzani, sicuramente invece l´apporto offensivo di Fattori, al posto di Delli Carri, porterà punti in più ad un attacco che non era certo dei più prolifici, squadra che comunque dovrebbe rimanere nella fascia medio alta del torneo.
Pavia
Nuovo allenatore quel Simone Bianchi anno passato secondo di Petitti.
Confermato il nocciolo duro del reparto esterni col veterano Fossati, il cecchino Degrada e il giovane Tassone, unico innesto che forse avrà spazio nel quintetto è il rientrante Benevelli, reduce da un anno di inattività per motivi di studio, guardia che nei precedenti due anni in DNC con Pavia aveva sempre fatto bene, poi un po´ di ricambi, Il play Savelli(95), reduce da un campionato in DNC a Gazzada, arriva a sostituire il partente Maggio, approdato a Piombino, nel ruolo di vice Fossati; arrivano anche l´ala Diamantini(94) e il play Beltrami, entrambi dai campionati regionali, con Beltrami che dovrebbe essere l´undicesimo uomo, vista l´abbondanza di play.
Cambia molto invece nel reparto lunghi, con la sola conferma dell´altra bandiera pavese, il classe 77 Cristelli; via il pivottone Politi (205) classe 80, approdato a Desio, per fare spazio ad un giovane proveniente dalla serie A, Davide Bozzetto (207) classe 89, reduce dal campionato giocato con la Giorgio Tesi Group, dove ha giocato 16 partite con 4 minuti di media, in precedenza per lui la DNA con Pavia nel 2012/13 e con la Virtus Siena l´anno precedente, giovane molto interessante che cerca in questa categoria gli spazi che fino ad adesso non ha trovato nelle categorie maggiori; per il partente Sanlorenzo(200), destinazione Mortara, arriva l´italo argentino Damian Buscaino(202) ala/centro classe 85 reduce dal campionato in DNB a Pescara, dove ha segnato quasi 10 punti di media, preso 5.5 rimbalzi in 28 minuti giocati, in precedenza per lui due campionati in DNC; ancora centimetri in più con il prospetto classe 95 Jacopo Villa(202) ala grande reduce da una buona esperienza a Loano in DNC, che andrà a coprire il ruolo di quarto lungo, in cui si alternavano Terzaghi e Frontini, scesi entrambi di categoria.
Squadra molto più giovane dell´anno precedente, dodici anni in meno sul totale, nonostante l´età media resti alta con Fossati(78) e Cristelli(77), quindi maggiore freschezza, ma minore esperienza, più cm sotto i tabelloni e da compensare il fatto che anno passato con Maggio e Sanlorenzo in pratica erano sette i giocatori da quintetto, sarà il dunque il rendimento dei Benevelli, Bozzetto e Savelli, giocatori da vedere in categoria, a misurare il valore dei lombardi.
Cecina
Squadra che ha cambiato pochissimo, d´altronde aveva fatto molto bene anno passato, Confermato coach Campanella e 7 giocatori, i titolarissimi Bruni, Sanna e poi tutti prodotti del vivaio rossoblù, Del Testa oramai divenuto uomo da quintetto, Fratto primo ricambio dei lunghi, Caroti che nonostante i suoi 17 anni è al suo terzo campionato di DNB ed infine i giovani Viti e Giannetti.
I cambi arrivano tutti nel settore dei lunghi, dove nonostante perda qualcosa in cm, non dovrebbe perdere molto in qualità, arrivano Gambolati(205) dal Piacenza per Capitanelli in attesa di collocazione, il nuovo arrivato nel campionato passato ha avuto un rendimento leggermente superiore a quello del pivot romano; poi arriva il giovane Fantoni(202) ala forte classe 93 dalla Pallacanestro Empoli in DNC dove si è messo in buona luce; in chiusura di mercato da Montecatini arriva l´ala Pagni (197), gli ultimi due in teoria dovrebbero sostituire Listwon(202) e Salvadori(198), probabili partenti.
Una partenza non è stata coperta ed è una partenza importante, quella di Simone Rischia, ritornato nella sua Palestrina, play/guardia di grande rendimento ed uomo spesso decisivo nei finali punto a punto, la mancata copertura di questa uscita cambierà un po´ gli equilibri della squadra, molto più spazio a Caroti come vice Bruni, molte più responsabilità offensive per Del Testa, anche se qui una mano la daranno sicuramente Bruni e Sanna.
Se Cecina riuscirà a non patire questo vuoto lasciato nel reparto esterni da Rischia, sarà ancora fra le migliori del girone.
Sangiorgese
Squadra che per tradizione punta molto sui giovani, ma che quest´anno, con l´arrivo di coach Gandini dalle giovanile dell´Urania Milano, si supera su dieci giocatori otto sono dal 93 in su, con un età media di 21 anni.
Cambiati ben 7 giocatori su 10, a far da chiocce a questa nidiata di giovani cestisti rimangono il bomber Benzoni , ala /centro che anno passato ha viaggiato in categoria a quasi 20 punti di media, quasi un dinosauro rispetto alla compagnia coi suoi 34 anni, poi il gigante buono Priuli centro classe 86 ed infine il terzo confermato il play/guardia classe 93 Tomasini.
Dal mercato arrivano: quello che potrebbe essere il nuovo play titolare Zennaro classe 95 prodotto del vivaio Reyer Venezia, con la quale anno passato ha debuttato con 3 presenze in seria A, da due anni oltre ad essere aggregato alla prima squadra veneziana gioca in C regionale; dalle giovanili di Cantù arriva invece il centro di 202 cm Scurratti, classe 94, reduce da un buon campionato in DNC con l´ABC Cantù; dalle giovanili dell´Olimpia Milano il play/guardia classe 94 Peroni che nel campionato 2013/14 ha giocato in DNC a Viterbo, contribuendo alla promozione dei laziali con quasi 15 punti di media partita; sempre da Milano dove ha vinto il titolo nazionale under 15 ritorna alla Sangiorgese l´ala classe 97 Ponzelletti; unico acquisto con esperienza di categoria Tedoldi ala classe 94, 11 presenze, per poco più di 40 minuti, con Montichiari la stagione passata; chiudono il roster Giacomelli Olivier guardia/ala classe 95 già nazionale under 19 con un solo campionato di C regionale alle spalle e la giovanissima promessa Nuchich Simone guardia classe 98 che viene promosso nei dieci dalle giovanili .
Fra i partenti da segnalare il play Zanelli(92) e l´ala Marusic(89) che vanno in Legadue Silver rispettivamente a Recanati e Treviglio, in DNC vanno il centro Saini(202) classe 95 e Fabbricotti play/guardia classe 92, dovrebbero lasciare San Giorgio anche l´ala Nasini (91) e la guardia Bertoglio(93).
Difficile un giudizio su questa squadra, troppi giovani alle prime esperienze in categoria, senza dubbio pochi lunghi sotto i tabelloni con il solo Priuli(200) e Scurratti(202), Benzoni dovrà cantare e portare la croce portando punti e facendo anche il lavoro sporco sotto le plance, comunque già anno passato con una formazione molto giovane la Sangiorgese aveva conquistato i play/off, chissà che non sorprenda tutti e ci riesca nuovamente.


Fonte: Addetto Stampa Stefanini Stefano



Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio



Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio