23 Settembre 2020
News

SuperMario Gigena dice "vogliamo il terzo posto"

21-04-2016 10:04 - News prima squadra
Mario vista la tua grande esperienza, ti volevo chiedere come è il clima nello spogliatoio, quali sono le sensazioni per questo gran finale di campionato.
Sicuramente l’ambiente è molto positivo, si vive una bella atmosfera, ci siamo compattati, siamo un gruppo vero e le vittorie delle ultime giornate ne sono la prova e ci danno ancora una spinta in più.
La partita di Cecina lo ha evidenziato in modo particolare, siamo partiti troppo carichi, siamo andati pesantemente sotto, ma siamo rimasti uniti e insieme abbiamo fatto un piccolo capolavoro.
Questo accade soltanto se si è un gruppo vero.
Dopo la partenza di Genovese è stato chiesto a tutti, ma a te più in particolare, un maggior impegno e quindi un maggior dispendio di energie, quanto ne hai ancora per questo finale di campionato e per i playoff ?
No io sto bene e poi quando si arriva a queste partite, la stanchezza sparisce, la voglia viene da sola e senti solo il desiderio di vincere, potremmo pensare che siamo sicuri ai playoff e questo ci potrebbe far stare tranquilli, ma non è così, io di solito non guardo mai il calendario, ma quando arrivi alle ultime partite e quando vedi che siamo tutte li, vuoi qualcosa di più ed ora che quel terzo posto è così vicino, lo vogliamo nostro.
Con la partenza di Genovese sapevo che avrei dovuto dare qualcosa di più ed in campo cerco di farlo sempre, in un modo o in un altro cerco di lavorare per la squadra, qualche volta facendo canestro, qualche volta lottando in difesa e a volte anche dando un consiglio ai compagni.
I tifosi mi chiedono con ansia se Mario Gigena sarà ancora in gialloblu il prossimo anno, oppure se appenderà le scarpe al chiodo, che gli diciamo?
Con la società mi sono accordato per un anno più uno, quindi se loro mi vorranno ancora io ci sono, la voglia ed il piacere di giocare non li ho ancora finiti, ma debbo vedere anche pian piano il modo di iniziare il mio dopo basket, devo valutare alcune situazioni, capire fino a quando potrò giocare ad alti livelli e quando sarà il caso di avvicinarmi a casa e pensare a qualcos’altro, ma fino a quando ce la farò e non avrò altri impegni che non mi consentano di giocare, continuerò.
Questa è una domanda che mi fanno spesso e io rispondo che fino a quando gli avversari non mi passeranno sopra continuerò, ma quando una domenica troverò un avversario con cui non ce la farò e la domenica dopo succederà di nuovo, quello sarà il segnale che è il momento di smettere .


Fonte: Addetto Stampa Stefanini Stefano



Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio



Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio