25 Settembre 2020
News

Verso il big match contro Piacenza
I nostri avversari

03-11-2015 12:18 - News prima squadra
Piacenza è una delle tre corazzate emiliane, con Cento e Forlì, costruite per salire di categoria, squadra che si può ancora definire imbattuta, in quanto l´unica sconfitta con Forlì è arrivata a tavolino.
Dieci punti frutto di cinque vittorie, ma almeno tre di queste molto sofferte, alla prima con Monsummano vittoria in volata di soli due punti, alla seconda con Valsesia con scarto di 7 ma partita molto combattuta vinta solo nei secondi finali ed infine dopo le facili vittorie a Rimini e in casa con Torino, l´ennesima vittoria maturata al fotofinish a San Miniato.
Squadra con le stesse caratteristiche di quella che due anni fa espugno il Palatenda con un canestro di Rombaldoni ad una manciata di secondi dalla fine, una batteria esterni dotati di gran tiro dalla distanza e praticamente tutti già in doppia cifra nei punti.
Allora c´era Rombaldoni, ora Soragna, ala quarantenne che fino ad anno passato giocava nella massima serie a capo D´Orlando con 22 minuti sul parquet, giocatore con 488 presenze in A, 138 in nazionale, uno scudetto con Treviso, due Coppe Italia, una Supercoppa , argento alle olimpiadi e bronzo agli europei, un gigante del basket, che contribuisce quest´anno alla causa piacentina con 9.7 punti a gara ed un sontuoso 47% da tre, con lui il play Sanguinetti in arrivo da Scafati in Lega Silver, giocatore che abbiamo già affrontato quando era a Livorno e che in questa stagione segna 13.4 punti di media con il 61% da due, il 38% nelle bombe e 4.6 assist, poi il confermato Gasparin, già presente nel precedente incontro del 2013/14, play guardia dalle mani d´oro,15.8 punti partita col 64% da due,il 33% dalla distanza e l´87% dalla lunetta, nel reparto c´è anche quel Magrini che in estate è stato vicino ad arrivare a Piombino e che nell´ultima sua apparizione al Palatenda col CUS Torino ne fece 31 portando i suoi alla vittoria, per lui nel campionato in corso 15.2 punti con 43% dalla distanza, chiude il reparto l´ala Gabriele Fin altro tiratore dal 35% in season.
Ovviamente con questi cecchini Piacenza è il 2° miglior attacco del girone con quasi 80 di media e la seconda squadra che più e meglio tira da tre, 30.6 tiri col 38% di squadra, ma anche sotto le plance gli emiliani si fanno valere con il pivottone Infante, tanta categoria superiore sulle spalle per lui che coi suoi 12.2 punti, col 64% da due, accompagnati da 7.4 rimbalzi , da qualità e sostanza nel pitturato, al suo fianco un ricambio d´esperienza per la categoria com el´ala grande, classe 82, Meschino.
Da Pistoia è arrivato a Piacenza anche il promettente Cuccarese ma insieme all´altro big della formazione piacentina Dordei , giocatore che due anni fa giocava in A con Pesaro e costante frequentatore delle serie superiori, sono fermi per infortunio , Dordei dovrebbe rientrare a gennaio.


Fonte: Addetto Stampa Stefanini Stefano



Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio



Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio